lunedì 29 maggio 2017

Il ritorno.......

Dunque.....dunque....... dove eravamo rimaste? Vorrei raccontarvi tante cose, ma non so da dove iniziare. Ho un po' trascurato il blog, ho notato che è successo a molte amiche della blogosfera, fagocitate da whatsapp e Facebook. Ma non intendo far perdere queste pagine di ricordi, chiacchiere, scambi con le amiche.
E così eccomi di nuovo qua. Ho una serie di lavoretti in cantiere, ben tre iniziati: una borsa,  il refashion di una casacca acquistata appositamente per decorarla e una borsa da mare.
Vedremo cosa riuscirò a fare prima, vi mostro il work in progress della borsetta,  vorrei sfoggiarla presto.... Buona settimana, Clara.



Hi! Here I am again. So many things to do and not enough time! Here is the wip of my small bag, I'm working at a refashion too and hope I can show you my new handmade as soon as possible. Enjoy your week, Clara.

martedì 7 febbraio 2017

Carciofini sott'olio...........e ricetta


Ecco qua la prima tornata di carciofini sott'olio. Il procedimento per farli potrà sembrare un po' lungo ma il risultato ripaga di tutto il lavoro. Vi racconto come li ho fatti io.
Acquistate 2 kg di carciofini, accertandovi che siano freschissimi e teneri. Una volta puliti diventeranno circa 1,2 kg. Puliteli per bene, levando giusto due/tre foglie più esterne e tagliando via le punte. Vi resteranno i carciofini così come li vede in barattolo, se allargate la foto. Man mano che li  nettate, tuffateli in una ciotola con acqua fredda acidulata col succo di due limoni.
Una volta che i carciofini sono nettati e puliti,  vanno sbollentati in acqua e aceto.
Portate a ebollizione, in una casseruola capiente, due litri di acqua e un litro di aceto; al bollore tuffatevi i carciofini e salate. I carciofini, per rimanere ben croccanti, non dovranno cuocere più di 10 minuti. Trascorso questo tempo, scolateli. Per far perdere tutta l'acqua, io li ho lasciati nello scolapasta tutta la notte. Al momento di invasarli (i barattoli devono essere ben puliti e sterilizzati) alternate carciofi, aglio a pezzetti, peperoncino o pepe in grani e origano. Potete sostituire l'origano col prezzemolo, che io evito perché a mio marito non piace. Versate, quindi, a filo, l'olio fino a che questo non avrà coperto tutti i carciofini, ricordandovi che i carciofini devono essere sempre completamente sommersi dall'olio. Tappate e conservate in dispensa. Prima di consumarli, aspettate un paio di settimane che si siano insaporiti. Buon appetito, Clara.

lunedì 6 febbraio 2017

Piccola.....piccola......


Un'altra borsetta fatta a mano. Avevo questo gomitolo di misto lana, molto bello e con degli accostamenti di colore che mi piacciono parecchio.
Ho deciso subito di fare una borsetta, piccola e con la catena. Perfetta per un vestito in vellutino verde che mi piace tantissimo e nel quale mi sento a mio agio.
L'ho foderata  a mano, con del raso bordeaux e vi ho anche messo la cerniera.


Completely handmade with a beautiful ball of yarn, with lovely colors. Perfect for my velvet green dress! It has been a pleasure, for me, to crochet it.

Ho pensato che potrei anche realizzare un piccolo tutorial: non è una borsetta difficile, anzi molto semplice e di sicuro successo, ottima idea regalo per un'amica. Che ne dite.... faccio il tutorial?
Vediamo........non perdiamoci di vista! Buona settimana, Clara.

Would you like a tutorial to make this small bag? It's very easy to crochet......
Well, stay tuned! Enjoy your week, Clara.

domenica 22 gennaio 2017

Vi avevo detto........?

.............che la mia amica Carla mi ha fatto un delizioso quanto originale regalo di Natale? Due enormi palle di Natale, sapete di quelle in plastica trasparente da decorare o riempire, magari, con cioccolatini se destinate a bambini? Ebbene, la mia amica vi ha messo dentro, in ciascuna,  due bellissimi tagli di stoffette americane a decori natalizi,  un regalo ovviamente graditissimo, no? 😜

Ovviamente io le ho appese all'albero, mi piaceva troppo l'idea! E adesso mi viene pena a scombinare questo regalo per utilizzare le stoffe!!!
L'idea mi è piaciuta tanto che io ho l'ho sfruttata per il regalo a due mie amiche che, però, non amano tantissimo cucire ma adorano lavorare a uncinetto. E così sono andata ad acquistare le palle, le ho riempite con gomitoli di lana, le ho chiuse e decorate con un bellissimo fiocco di iuta rosso.  Mi piacciono tantissimo, troppo carine, vero?

A presto, Clara.

Lovely transparent plastic balls filled with fabric as Christmas present. Carla's idea was so nice (she gave me two of these balls) that I decided to do the same for two of my friends. 'Cause they don't love sewing, but love crochet, I bought 2 plastic balls, filled them with balls of yarn and decorate them with jute bow. Love them!
Enjoy your week, Clara.

giovedì 12 gennaio 2017

Ipad case

Custodia per Ipad - Ipad case

Mi serviva una custodia per il mio Ipad Mini e in giro non ho trovato nulla che mi piacesse veramente.
Allora? Beh...........lo faccio da me! Approfittando di un tutorial pubblicato in rete qui (non fatevi scoraggiare dal tedesco, è abbastanza intuitivo grazie alle immagini) e di due tagli di stoffa che da sempre volevo abbinare, ecco qui il mio porta Ipad con fiocco! Interamente fatto a mano.
Adesso devo solo applicare una chiusura, ma ne sono soddisfatta!
Buon fine settimana, Clara.


I needed an Ipad case but didn't like what I see in the shops. That's why I decided to make it by myself.
Thanks to this  tutorial (it's german but everyone can understand thanks to the video) I made this lovely case, perfect for my Ipad. I love it! Love handmade. And love the fabric too!
Enjoy your weekend, Clara.



martedì 10 gennaio 2017

Torta soffice.............e adesso dieta!!!!!

Da ieri siamo tornati alla normalità, o quasi. Mia figlia è ripartita (studia in un'altra città) e tutti noi dovremmo essere fuori dal tour de force di pranzi e cene ricchi e succulenti quasi quotidiani. Da oggi è già scattata un'alimentazione più leggera.
Ultimo capitolo, la mia torta soffice che ha tra gli ingredienti le zucchine genovesi. Sì.....avete capito bene.....zucchine!
Le zucchine genovesi sono quelle lunghe circa 20cm e con la buccia verde scuro, nella torta sostituiscono egregiamente il burro e la mantengono soffice per più giorni. Provare per credere.
Avevo in casa una fantastica farina di mandorle, davvero solo mandorle triturate e così ho deciso di fare un esperimento. Molto ben riuscito, direi, vista la velocità con cui è sparita!


Ed eccovi la ricetta: vi serviranno 250 gr di farina per dolci (anche quella di farro è perfetta); 120 gr di farina di mandorle (vanno bene anche 90 grammi di nocciole ridotte in farina); 300gr di zucchero; una bustina di lievito per dolci Biovegan; una zucchina genovese grattugiata; un bicchiere da vino di olio di semi di arachide (circa 60ml); 3 uova intere.
Accendete il forno a 175°.
Montate uova e zucchero fino a quando diventeranno un composto gonfio e spumoso. Aggiungete il lievito e continuate a lavorare; poi le due farine mescolate tra loro, poco a poco, e continuate a lavorare. Nel frattempo avrete aggiunto l'olio e anche la zucchina genovese grattugiata. Se necessario, potrete aggiungere un cucchiaio di latte (io uso latte di avena). Dovete lavorare il composto per non meno di 15 minuti in maniera di incorporare più aria possibile.
Versate il tutto in una tortiera e infornate per circa 50 minuti, non aprite mai il forno prima di 40 minuti e comunque, poi, controllate con uno spiedino.
Non aggiungete alcun aroma all'impasto, ci sono le mandorle o le nocciole ad aromatizzare.
Io ho accompagnato la torta con una crema di vaniglia e vi devo dire che era un binomio perfetto!
Provare per credere. A presto, Clara.

giovedì 5 gennaio 2017

Tra sacchetti di confetti e borse

Natale è passato ed è anche arrivato il 2017. E come di consueto, si fanno bilanci e buoni propositi...
Io vorrei dare una svolta lavorativa, sono molto tentata di mollare la mia professione, che pure amo e per la quale ho tanto studiato, per potere dedicarmi alle mie passioni "creative"...dal cucito al ricamo, all'uncinetto, per farle diventare la mia attività principale. 
Ma per far ciò, bisogna dedicarvi tempo, e quindi prendere la decisione in via definitiva........
Una vera svolta, dunque, che in realtà sto meditando seriamente.......
E allora vi racconto dei sacchetti di confetti che ho fatto per il matrimonio di mio fratello.....
Ho acquistato un bel taglio di lino grezzo e ho tagliato e cucito i sacchetti....

Here we are at the beginning of the new year, with project for the future, as usual.
I'd love to make a change in my professional life, a deep change to have the opportunity to work with my "creative passions"...crochet, sewing, stitching...
That would be a radical change, even my profession is what I've studied for.
Anyway......let me tell you about the small teabag for sugared almond I've made for my brother's marriage. Love them! I've cut and sewn several teabags with a very beautiful linen.....

Mia cognata voleva che vi fossero dei fiorellini, che ho fermato con un doppio fiocco con nastri di raso in due gradazioni di colore. Ecco un primo piano....
As my sister in law wanted some small flowers to enrich the teabags, I tied together two satin ribbons. Here is a close up......


Adesso, invece, vi mostro l'ultima borsa che ho cucito per me e che vorrei riprodurre in varianti di tessuto e con diversi accessori e abbellimenti. E' interamente foderata e con una taschina interna.
Il modello è di Vintage Ric Rac
Now I show you the last bag I've made for me. I'd like to sew many others of this kind, with different fabrics. In this one I've sewn a beautiful satin lining and a small inner pocket.
Pattern by Vintage Ric Rac



Ho tante cose da raccontarvi e spero davvero di avere la costanza di tornare ad aggiornare il blog. Domani è la festa dell'Epifania....un caro saluto alle mie amiche befane....😉
I've so many things to tell you and hope to come and update my blog. Tomorrow is Epiphany and I recommend my friends Befanas not to tire themselves out.....😉

A presto, Clara.
Enjoy your time, Clara.





Happy to have you here

Happy to have you here